Donna e Dea

Una donna diviene Dea quando incorona se stessa.

Quando un bel giorno decide di amarsi e rispettarsi e permette al mondo di vedere la vera se stessa.

La Dea disegna una linea sulla Terra e afferma ” non si passa oltre”, lo grida, lo urla se necessario, mostrando zanne e artigli.

Non è più la bambina buona e santa che obbedisce senza replicare, lei è la Strega saggia che viaggia nella Luce e nella chiarezza.

Lei è la strega che tutti noi vediamo, conosciamo e vorremmo essere. Noi siamo quella essenza divina, che brilla di Luce propria.

– M. Clark –

Annunci

Già lo sapevano

Gliel’aveva detto a tutti, a mia madre, a mia suocera, ai carabinieri, ai colleghi di lavoro, quando ti dico tutti è tutti. L’aveva detto anche agli amici del bar e ai vicini di casa, al postino, agli imbianchini che erano venuti a dare una rinfrescata alle pareti della cucina. Lo sapevano proprio tutti, anche quelli del distributore di benzina, pure alla sala giochi lo sapevano tutti e anche i clienti del salumaio, l’aveva detto pure a loro che mi avrebbe ammazzata. E infatti quando l’ha fatto non si è meravigliato nessuno. Già lo sapevano.

Sui giornali hanno scritto: «Un raptus improvviso di follia», ma quando mai? Erano anni che lo diceva ai quattro venti… A me veramente mi è sembrata una morte annunciata, io c’ho avuto l’annunciazione come la Madonna, bella, chiara, risaputa, una bella soddisfazione in un Paese dove non si sa mai niente, la chiamano l’Italia dei misteri, ma quelli veri che rimangono misteri per anni e anni… Ustica, la strage di Bologna, qualcuno sa qualcosa? Niente. Qualcuno c’ha capito qualcosa? Buio. E invece quando sono morta io lo hanno capito subito tutti che mi aveva ammazzata mio marito, e certo, gliel’aveva detto a tutti che lo faceva e l’ha fatto. Son soddisfazioni.

Una sola cosa non mi torna, ma se lo sapevano tutti perché gliel’hanno lasciato fare?

E io, perché gliel’ho lasciato fare?

– S. Dandini –

Cosa vedi ?

–“Mi predirai il futuro?”-

Lei scosse il capo…

–“Conosco il destino di ogni uomo e di ogni donna, perché so leggere i fili del loro Wyrd. Ma non faccio profezie. Il tuo futuro è affidato a te perché tu possa viverlo e non perché io possa predirlo”

– La Via del Wyrd –

Dovresti

Dovresti sorridere di più: questo te lo dico anch’io.

Dovresti perché sei più bella quando sorridi. Soprattutto perché non sei capace di fare sorrisi finti.

Lo so che a volte ti sembra di aver poco per cui sorridere ma non è vero.

Passerà, non ti preoccupare.

E sorriderai anche di questo.

Cit.

Attenti a non ferire

Non ridere di colui che per amore ha perso il suo orgoglio, bensì di colui che per orgoglio ha perso l’amore.

Poiché un uomo nel deserto non è come un deserto nell’uomo.

– Shams i Tabriz –

Streghe e sante

Le streghe, come le sante, sono stelle solitarie che brillano di luce propria, non dipendono da nulla e da nessuno, perciò non hanno paura e possono lanciarsi alla cieca nell’abisso con la certezza che, invece di schiantarsi, spiccheranno il volo.

– Isabel Allende –

Apparenza

Quante pozzanghere che si spacciano per mare.

Cit.