Dovresti

Dovresti sorridere di più: questo te lo dico anch’io.

Dovresti perché sei più bella quando sorridi. Soprattutto perché non sei capace di fare sorrisi finti.

Lo so che a volte ti sembra di aver poco per cui sorridere ma non è vero.

Passerà, non ti preoccupare.

E sorriderai anche di questo.

Cit.

Annunci

Streghe e sante

Le streghe, come le sante, sono stelle solitarie che brillano di luce propria, non dipendono da nulla e da nessuno, perciò non hanno paura e possono lanciarsi alla cieca nell’abisso con la certezza che, invece di schiantarsi, spiccheranno il volo.

– Isabel Allende –

Apparenza

Quante pozzanghere che si spacciano per mare.

Cit.

BAGNI DI GONG

Il gong è il suono della creatività. Colui che suona il Gong suona l’universo. Da esso è venuta tutta la musica, tutto il suono e tutte le parole. È il nucleo della parola. Non è uno strumento musicale, né una percussione. Il Gong è Dio. È una splendida meditazione rinforzata. Come una moltitudine di corde, un milione di corde. È l’unico strumento in cui potete produrre questa combinazione di vibrazioni dello spazio… Il gong è il primo e l’ultimo strumento per la mente umana. C’è solo una cosa che può sostituire e comandare la mente umana, il suono del gong. È il primo suono dell’universo, il suono che ha creato questo universo. È il suono creativo di base. Per la mente, il suono del gong è come una madre e un padre che ha dato i natali. La mente non ha il potere di resistere a un gong che è ben suonato.” Yogi Bhajan

Ho sentito spesso parlare dei bagni di gong, vere e propri bagni vibrazionali che ci aiutano a ritrovare noi stessi favorendo uno stato di pace interiore profonda. Il termine “bagno” non è utilizzato a caso visto che il gong riuscirebbe ad avvolgerci completamente, tanto da riempire l’intero spazio circostante, immergendoci in una dimensione sonora avvolgente e intensa.

gong7

Le sessioni, a quanto sostengono i praticanti, prevedono un’introduzione e una fase di preparazione, si passa quindi al bagno di gong, per finire con un’eventuale condivisione verbale dell’esperienza. Sebbene vengano spesso eseguiti in gruppo, alcuni formatori propongono sedute individuali, in cui è possibile associare il bagno con altre pratiche. Oltre ai gong si usano spesso campane tibetane, cimbali, sonagli, conchiglie, koshi, tamburi. Stesi su materassi in ambienti energicamente puliti e silenziosi, ci si prepara al bagno.

I benefici

bagno-gong
L’efficacia dei suoni a livello terapeutico non è certo cosa nuova, in India venivano frequentemente impiegati nei rituali di guarigione, partendo dal presupposto che l’uomo è nato dal suono ed è quindi suono egli stesso. I bagni di gong si prefiggono quindi lo scopo di favorire lo stato meditativo aiutandoci ad accedere alle parti di noi più profonde, superando i limiti del pensiero logico. Difatti i suoni, rispetto alla parola, riuscirebbero a far vibrare più intensamente la parte emozionale. Questo ci permetterebbe di riaccedere a memorie perdute, risvegliare sogni e in generale avere una maggiore comprensione di noi stessi favorendo la sensazione di essere parte di un tutto. Non solo.

I bagni di gong, assicurano gli esperti, possono addirittura ripulire ferite emotive per mezzo della vibrazione sonora. E’ come se i suoni emessi massaggiassero la nostra interiorità sciogliendo eventuali energie bloccate, restituendoci un senso di profondo benessere ed energia. Essi favoriscono, a quanto pare, anche l’armonizzazione fra parte sinistra e destra del cervello.

L’organismo stesso ne risente positivamente visto che i suoni coinvolgono ogni parte del corpo, agendo sulla pelle, sulla circolazione, sul battito del cuore, sulla respirazione e via dicendo. Durante il bagno di gong l’aura assume una colorazione bluastra, associata a uno stato di profondo rilassamento. In un secondo tempo diventa verde, colore associato alla pulizia sottile, infine assume una colorazione tra il violetto e l’oro, cromie dell’energia divina. L’efficacia dei bagni sonori è stata persino riconosciuta da una ricerca dell’Associazione Europea Massaggio-Sonoro-Terapia del 2007, che ne ha riconosciuto il valore in relazione alle gestione dello stress, al miglioramento del rapporto con il corpo, con il riposo e la creatività.

Perché il gong

gong
Il gong è uno strumento formato da un piatto circolare di metallo o rame, originario della Cina, dove veniva spesso utilizzato in occasione di feste, danze, balli, rituali. Questo strumento, molto impiegato anche dagli sciamani a fini terapeutici, unisce in se stesso diversi elementi: Terra per la presenza del metallo, Fuoco e Aria che colano il bronzo, Acqua che raffredda il metallo.

Da ciò dipenderebbe il suo potere di trasformazione, in grado di favorire la conoscenza del sé profondo. Il suo suono, d’altronde, è molto rilassante, ideale per indurre la meditazione e condurci in una dimensione senza tempo. Chi lo ha sperimentato assicura di aver provato sensazioni molto piacevoli, come se il corpo (e l’anima) fossero massaggiati e stimolati dal suono. Più ci si abbandona a quest’ultimo, più ci si ripulisce dalle sovrastrutture pesanti e limitanti per la nostra evoluzione. E’ il corpo a ricordare chi siamo, non la mente.

GONG-MEDITATION

Le armoniche naturali emesse dal gong posseggono un’intonazione tutta loro, estranea alle scale comunemente intese. Le loro frequenze producono onde di bassa frequenza: dalle alfa (da 7 a 14 hertz), che inducono uno stato di rilassamento ricettivo, alle theta (da 4 a 8 hertz), associate alla meditazione profonda. Fra l’altro gli 8 hertz stimolerebbero la ghiandola pineale, associata alla conoscenza divina e universale nonché alla produzione di melatonina (sostanza che favorisce il sonno), serotonina, utile per migliorare il funzionamento del sistema immunitario, somatropina, il cosiddetto ormone della vita.

C’è chi sostiene che le vibrazioni sonore emesse dal gong mettano in risonanza il sistema delle 72.000 Nadi, canali energetici, favorendo un libero flusso dell’energia nel corpo. Comunque sia, il suono del gong ha sicuramente un potere terapeutico profondo, particolarmente utile per i soggetti che faticano a lasciar andare la mente logica. Una forma di meditazione alternativa che vale la pena sperimentare visti i benefici che le sono attribuiti da secoli.

Laura de Rosa

Bagno di Gong

Esperienza unica vibrazionale . Vieni a condividere regalandoti un momento di relax e benessere psicofisico.

 

1 giugno 2018 – località: centro Spazio Arti Naturali, corso Italia 49 – 20136 Milano ore:20:30

Dettagli:
La musica può donare
delle ali ai vostri
pensieri e illuminare la
vostra anima di una
luce eterna
(Platone)

Esperienza vibrazionale con i gong, strumenti armonici e a percussione, di diverse tradizioni del mondo.
Il gong è uno strumento che appartiene all’antichità. Si tratta di un vero e proprio massaggio sonoro, in cui la ricca vibrazione del gong agisce sul corpo preparato ad una condizione di ascolto profondo. I suoni condotti agiscono a livello conscio e inconscio, stimolando l’amigdala, il centro delle emozioni primarie, permettendo il riaffiorare di sensazioni fisiche, emozioni sopite, vissuti passati, scioglimento di tensioni, riportando ad uno stato vigile di riequilibrio. RELAX e BENESSERE

Causa posti limitati ed organizzativi non verranno considerate le adesioni senza la comunicazione delle informazioni richieste: nome/cognome+recapito telefonico .

Per info e prenotazione scrivere un messaggio al num 3713530258.
Grazie

ALIMENTAZIONE NATURALE ED EUBIOTICA

La parola Eubiotica è un espressione di derivazione greca così come io briosi presenti alcuni vocabolari finora con questi dueTermini si è inteso quello stile di vita proposto in modo convenzionale da parte dell’ufficialità scientifica medico salutistica e ogni tempo facendomi facendomi alleAntiche culture prevalentemente alimentari che in tema di alimentazione stile di vita naturale tramandano di generazione in generazione un bagaglio rimasto immutato piacere di ricavare dal testo alla nostra tradizione primordiale c’è il testo biblico programma di salute che considerassi in particolare l’igiene di vita dell’alimentazione .

Così è natale biotica che si può confrontare con la medicina degli altri popoli e con la loro tradizione come la medicina ayurvedica medicina tibetana yoga zen eccetera eccetera per attuare questo programmaIn sostanza ho prospettato un progetto di vita sana in sintonia ecologica con la natura considerando l’uomo come un ecosistema cioè come una entità non soltanto materiale fisica ma anche spirituale.

Questi due aspetti della natura umana non vanno visti come le due facce di una medaglia, unite ma distinte,quanto invece come negativo il positivo di una lastra fotografica,in bianco e nero. La conseguenza di questa concezione è una integrazione reciproca psicosomatica e somato psichicaLa centrale operativaDi questo ecosistema è chiaramente il cervello dal quale dipendono tutte le funzioni sia quelle del corpo che quelleMitico esistenzialiÈ per questo che la medicina e eubiotica Utente, Ora prevedendo un intervento mirato per la cura di determinate malattie propone innanzitutto una attivazione delle funzioni cerebrali.

Inoltre eubiotica da una importanza fondamentale alla qualità dell’alimentazione, cosicché il suo messaggio di una salute globale, integrale, olistica si differenzia in alimentazione per il corpo, per la mente per lo spirito, cioè quell’entità metafisica trascendente, che eleva l’uomo al di sopra degli animali.

 

Prof. Luciano Pecchiai sciamanesimo1

 

Ricettina Facile per iniziare – BALSAMO LABBRA

LIP BALM 

BAUME À LÈVRES ATTRAPE BOUCHE


nutritif
€ 0,50DEBUTTANTE15 MINUTICONSERVANTE 6 MESI


Fase A

A Un burro di karitè 2,7 g

(Ricco e nutriente, questo burro è essenziale nella cura della tua anima mente e corpo: protegge, ammorbidisce e ristruttura la pelle danneggiata. Incorporato nei tuoi preparati per capelli, nutre e ridona lucentezza e bellezza ai capelli)

A Cera bellina BIO (giallo) 1,6 g

(Questa cera d’api modificata consente di preparare i balsami con una consistenza morbida e cremosa e migliora la dispersione dei pigmenti nei prodotti per il trucco. È anche l’ingrediente ideale per la preparazione di sieri oleosi.)

A Vaniglia BIO Macerato oleoso 3 g

(Derivato dalla macerazione dei baccelli di vaniglia, questo olio ha un profumo potente e dolce che gli è valso la sua reputazione di afrodisiaco. Protettiva e nutriente, lavora duramente per preparare oli da massaggio)

A Olio vegetale di Buriti 0,9 g 

(Un vero concentrato di carotenoidi, questo olio è l’ingrediente ideale per preparare e prolungare l’abbronzatura. Emolliente, ha un colore arancione che illuminerà la tua carnagione e colorerà i tuoi preparati)
Fase B 
B olio essenziale Menta piperita BIOLOGICO 0,20 g 
B Olio essenziale di arancia dolce 0,05 g 
B Miele liquido (facoltativo) 0,3 g 
B Glicerina vegetale agente emolliente 0,4 g 
lip balm