Chiedigli se è disposto a lasciare il suo dolore

“Prima di pensare di poter curare qualcuno, chiedetegli se è disposto a desistere da ciò che lo ha fatto ammalare”
( Ippocrate)

Non crediate di essere uno strumento di cura, se pensate di poter attraversare la linea dello “ spazio sacro” dell’altro.
Chiunque sa dove e quanto fa male, ma è necessario sapere di più , è necessario sapere se si é disposti ad abbandonare ciò che causa dolore, e questo è personale e intrasferibile
Essere un “ curatore” è conoscere questo limite e rispettarlo
Ognuno ha un tempo di risveglio ed ogni essere ha i suoi tempi per capire che ha bisogno di aiuto e per imparare a chiederlo.
Ognuno sa di se stesso meglio di chiunque, non fate ciò che l’altro non è pronto a ricevere
Essere al servizio della Cura, è principalmente sapere come entrare “ a casa” degli altri, ogni “casa” è territorio sacro e bisogna occuparsene con amore e attenzione

394882_121468028025692_527530419_n

Annunci